Pioggia di fine estate

nella lista
di ciò che mi manca
non ci sei tu
ma la tua essenza
il modo in cui
mi facevi sentire
il battito irreale

forse
non t’ho mai detto
che vado al mare
quando ci sono
i nuvoloni
e che mi piace
la pioggia di fine estate
che un tempo
aveva il profumo
di partenze
attese
lontananze
e speranze
(la mia malinconia è tutta colpa sua)

venti persone che ami se ne andranno ti chiederai se c’entrerà dio *

la senti dentro
la fine dell’estate
malinconia
che risale
da angoli dimenticati
di alcuni ricordi
che si trascinano
dietro profumi
come quello dell’erba
dopo la pioggia
e ti ritrovi
a pensare
allo scorrere
inesorabile del tempo
la vita
che fugge in un lampo
e quasi non sei pronto
anche se qualcuno
dice di esserlo sempre
sta mentendo

* Di vino – Marta sui tubi